Che cos’è

La sindrome del piriforme è una patologia neuromuscolare che si manifesta quando il muscolo piriforme, situato nella zona glutea, comprime o irrita il nervo sciatico.  

Il paziente normalmente accusa dolore al centro del gluteo, leggermente più spostato in alto e verso l’interno. Occorre fare attenzione, però, in quanto tale area, è soggetta anche a sciatalgia classica, per cui risulta fondamentale la diagnosi comparativa e precisa.

Il dolore al gluteo può raggiungere anche l’area lombare, oppure la parte laterale della coscia, posteriormente in zona crurale, fino ad arrivare sul versante laterale della gamba, e arrivare addirittura fino al piede.

Le cause

Il dolore può peggiorare durante lo svolgimento di attività quotidiane come salire le scale, camminare, correre oppure dopo aver mantenuto una posizione seduta a lungo.

I rimedi

La cura per la sindrome del piriforme è molto complessa. In genere, l’approccio terapeutico al disturbo inizia con esercizi fisici e stretching, che consentono di riabilitare il movimento, per poi passare a manipolazioni articolari, vertebrali, per riallineare il bacino ed il tratto lombare, ed eliminare un primo fattore infiammatorio, cercando di mobilizzare proprio la colonna. Ma per cercare di ridurre l’infiammazione del muscolo, si utilizzano Tecarterapia, Laserterapia, ipertermia e massoterapia.

Dr. Luigi Patrone – Posturologo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment